Giocare con la LIS - Progetto Marco Polo

 

Descrizione del progetto

La LIS è la Lingua Italiana dei Segni (la lingua usata nella Comunità sorda italiana); essa utilizza il “Segno” per rappresentare parole ed espressioni.

La comunicazione in  LIS consente di entrare in contatto con gli altri, di esplorare, di condividere, e favorisce lo sviluppo e la crescita personale.

Il laboratorio che si propone intende sfruttare la preziosa risorsa delle abilità visive per aprire un canale di comunicazione non verbale alternativo, che al pari di una lingua straniera, contribuisca allo sviluppo di una personalità ricca e favorisca la capacità di adattamento a contesti diversi.

Finalità e obiettivi

Favorire l’espressione delle emozioni attraverso un canale comunicativo alternativo.

Educare alla diversità.

Rinforzare i processi di percezione e memoria visiva;

Conoscere, e confrontare i diversi linguaggi simbolici di codificazione della comunicazione.

Conoscere ed usare in maniera significativa il linguaggio di segni.

Temi da approfondire e attività previste

La comunicazione verbale e non verbale. L’acqua come risorsa preziosa da apprezzare e salvaguardare.

Si prevede una piccola esibizione in LIS in occasione della festa dell’Acqua prevista per il 20 marzo.

Tempi: Marzo- aprile (il mercoledì e il venerdì)

Attività: Ascolto di poesia e canzoni.

Metodologie e sussidi didattici:

Lezione frontale privilegiando la comunicazione non verbale, lavoro di gruppo. LIM, video musicali.

Destinatari: alunni della classe II A.